Se sei uno degli utenti che ha il segnale del router gratuito da scambiare con i vicini, lascia che ti dica che stai commettendo un grosso errore, esponendo la tua rete wireless, aprire la porta agli intrusi che possono usarlo per scopi fraudolenti.

È più, può esporre i tuoi dati personali e fare cose inimmaginabili con loro. Pertanto, conoscere le misure di sicurezza wireless è una parte importante per migliorare la tua privacy e sicurezza online.

Scriviamo questa raccomandazione in modo che Puoi creare le proprie misure di sicurezza sui dispositivi di rete e per conoscere l’arte della crittografia e come si applica ai vari codici utilizzati per crittografare le password.

Puoi anche leggere: Come vedere chi è connesso al mio Wi-Fi

Cos’è la tecnologia di crittografia delle password?

Per proteggere le informazioni digitali dagli attacchi informatici, l’uomo ha creato la tecnologia come misura di sicurezza, che è una crittografia o un protocollo permette di nascondere i dati e mostrali solo con l’aiuto della decrittazione.

Questa tecnologia di crittografia è la base per creare password per accedere a vari computer e dispositivi. Oltre a proteggere le informazioni da vari attacchi, è anche un metodo per verificarne l’origine, garantendo che le informazioni siano arrivate senza modificarne il contenuto.

Altre caratteristiche

La crittografia dei dati consiste nella conversione di un set di dati da un formato leggibile a un formato nascosto in modo che possa essere decrittografato solo dal destinatario.

Diventa uno strumento indispensabile nella sicurezza delle informazioni digitali perché i cybercriminali sono particolarmente interessati a questi dati. Crea una password complessa è la chiave per un protocollo sicuro ea prova di manomissione.

Quali sono i tipi di crittografia per le password di rete wireless esistenti?

La connettività WiFi sta diventando ogni giorno più popolare, sia nelle case che negli uffici e nelle sedi aziendali. Ciò è dovuto alla facilità di installazione e alla copertura che fornisce ai diversi dispositivi mobili che, in realtà, sono stati responsabili dell’abbandono delle connessioni di rete, posizionando il router e il modem come la nuova tendenza da connettere.

Con questa crescita arrivano le misure di sicurezza che devono essere prese in considerazione, poiché il segnale non solo va dove vuoi, ma si diffonde intorno a te e può essere uno strumento di navigazione per chi è in giro.

Così è importante abilitare i protocolli di sicurezza o crittografia per i nostri router o modem che ci consentirà di tenerci sempre alla larga da persone indesiderate che potrebbero compromettere la nostra integrità e velocità di navigazione.

Per configurarli, accedi all’interfaccia del tuo router o modem nel tuo browser (ad esempio, 192.168.1.1.). Qui puoi modificare i dati rilevanti. Prima di dirti tutto questo, lascia che ti mostri i diversi protocolli che puoi utilizzare per proteggere le tue reti wireless in qualsiasi momento, iniziamo:

WEP – Privacy equivalente cablata

Standard che fornisce la privacy dei dati per i sistemi WLAN basati su 802.11, nonché il controllo degli accessi tramite meccanismi di autenticazione.

WEP usa una chiave segreta condiviso tra la stazione wireless e il punto di accesso. Tutti i dati inviati e ricevuti possono essere crittografati utilizzando questa chiave.

Il tipo di protocollo utilizzato dipende dai bit utilizzati:

  • 64 bit. Sono richiesti 10 caratteri esadecimali o 8 caratteri ASCII.
  • 128 bit. Sono richiesti 26 caratteri esadecimali o 12 caratteri ASCII.

WPA – Accesso protetto WiFi

È uno standard progettato per proteggere l’accesso alla rete tramite una connessione WiFi. Consente agli utenti utilizzare le password per l’accesso immediato alle informazioni da qualsiasi dispositivo wireless.

Quando il modem è attivato, WPA implica l’autenticazione dell’utente tramite un server che memorizza le password e, come WEP, è necessario inserire la stessa password su tutti i computer della rete. Sono 64 cifre esadecimali o 8 caratteri ASCII con una codifica a 256 bit.

WPA2 – Accesso protetto Wi-Fi 2

È una versione migliorata di WPA, progettata per offrire una maggiore sicurezza durante l’accesso a Internet. Il metodo di crittografia è molto più sicuro, quindi dovrai inserire una password ogni volta che desideri connettere un nuovo dispositivo alla tua rete. Esistono tre classificazioni di:

1. WPA2-PSK (TKIP).

Lo standard WPA2 con TKIP (Temporal Key Integrity Protocol). Viene utilizzato nei dispositivi meno recenti che non dispongono della funzionalità WPAS-PSK (AES) ma sono ancora in uso. Autenticazione dei dati utilizzando 802.1x / EAP o PSK.

2. WPA2-PSK (AES)

Standard WPA2 con capacità di crittografia dei dati altamente segreta utilizzando l’algoritmo di crittografia Advanced Encryption Standard (AES).

3. WPA2-PSK (TKIP / AES)

Standard per molti router che utilizzano WPA e WPA2 con TKIP e AES, consentendo la compatibilità tra dispositivi vecchi e nuovi.

WPA3 – Accesso protetto Wi-Fi 3

È lo standard più recente, progettato come successore di WPA2. Utilizza la crittografia a 128 bit e garantisce la riservatezza dei trasferimenti di dati.

Sostituisce lo scambio di chiavi pre-condivise con chiavi simultanee e uguali, fornendo un livello di sicurezza più elevato. Anche ridurre il problema delle password debole e semplifica la configurazione dei dispositivi senza un’interfaccia di visualizzazione.

Quali sono le crittografie più sicure per il nostro segnale WiFi e perché sceglierle?

Come accennato in precedenza, è importante proteggere le reti wireless perché il segnale del modem è diffuso in tutto l’ambiente ed è esposto al pubblico in generale. Non conosci le intenzioni di ogni vicino o visitatore. Come misura precauzionale, ti consigliamo di dotare i tuoi dispositivi Internet con crittografia ad alta sicurezza che può essere utilizzata solo da persone di cui ti fidi.

L’evoluzione della tecnologia delle telecomunicazioni sta portando a nuovi protocolli di sicurezza che sono più difficili da violare per gli aggressori, che hanno sviluppato la loro capacità di decifrare qualsiasi password e penetrare qualsiasi informazione.

Per questo motivo sono migliorati rispetto alle versioni precedenti e ti danno la possibilità di proteggere il tuo segnale WiFi da questo gruppo di persone. Attualmente le più sicure sono le seguenti:

WPA2 – PSK (AES).

Advanced Encryption Standard (AES) è un algoritmo incluso in WPA2 che non è progettato per proteggere le reti WiFi, ma per proteggere i documenti sensibili. È così sicuro che è stato utilizzato da varie agenzie governative degli Stati Uniti dal 1997. Pertanto, si consiglia di tenere i dati sensibili lontano da occhi indiscreti.

WPA3 – Accesso WiFi protetto 3

Questa è una versione aggiornata di WPA3 che è stata creata per ovviare alle carenze della versione precedente. Migliora i protocolli crittografici utilizzato per proteggere la privacy dei dati e fornisce una migliore protezione contro gli attacchi di furto di password.

Ha anche una funzione Perfect Forward Secrecy che garantisce che le chiavi utilizzate che non può essere decifrato da hacker. Queste caratteristiche di WPA3 lo rendono una crittografia avanzata che può essere utilizzata dai moderni modem o router che lo supportano.

WPS: che cos’è e perché dovresti disabilitarlo per mantenere la tua rete sicura?

WPS
WPS

Hai mai impostato una password per il tuo modem così complessa da non riuscire nemmeno a ricordarla? Se stai pensando a questi casi, i produttori di questo tipo di dispositivo ti stanno fornendo l’accesso a Internet quando si incorpora WPS nei loro nuovi modelli.

WiFi Protected Setup è una tecnologia leggermente più recente che consente di utilizzare Internet tramite un modem o un router connesso. È un accesso attivabile semplicemente premendo il pulsante WPS, non è necessario inserire una password creata per proteggerla.

Guida

La procedura è davvero molto semplice:

  • Premere il pulsante WPS sul router o sul modem.
  • Ciò consentirà ai dispositivi compatibili di connettersi in orari specifici.
  • A seconda della configurazione del tuo router o modem, si installerà automaticamente o ti chiederà di inserire il PIN assegnato al tuo router.

Ultimi dettagli

Ciò semplifica la connessione a Internet, ma fai attenzione! Devi essere consapevole delle precauzioni che devi prendere. Se lo lasci aperto darai ad altri l’opportunità di abusare del tuo segnale in caso di autoconfigurazione, o anche il tuo PIN può essere compromesso.

Pertanto, si consiglia di disabilitarlo come misura di sicurezza contro vicini o criminali che lo utilizzano per commettere crimini online. Come ultima opzione, questa tecnologia serve a semplificare la connettività in ogni momento, per non migliorare la sicurezza della rete.

Puoi anche leggere: 5 metodi per ottenere un Internet più veloce

Leave a Reply