I monitor dei computer si sono evoluti nel corso degli anni e la qualità dell’immagine ha seguito l’esempio. In questo articolo, Spiegheremo cos’è il monitor del PC e i diversi tipi di monitor esistenti.

Spiegheremo anche di più sui diversi tipi e come si collegano a un computer. Anche i connettori si stanno evolvendo per stare al passo con le esigenze della nuova tecnologia di visualizzazione.

Come la maggior parte dei primi televisori, i primi monitor di computer erano costituiti da un tubo a raggi catodici e uno schermo fluorescente. Oggi tutti i monitor sono realizzati utilizzando la tecnologia dei display a schermo piatto, tipicamente retroilluminati con LED (diodo a emissione di luce).

Puoi anche leggere: Cosa sono le porte, i tipi e le caratteristiche del computer

Cos’è il monitor del PC?

UN il monitor è un dispositivo di visualizzazione come uno schermo TV, che interpreta e visualizza il segnale grafico in uscita dalla scheda grafica del computer e lo visualizza sullo schermo.

Monitor del PC.  Che cos'è, tipi di video e connettori
Monitor del PC. Che cos’è, tipi di video e connettori

Questo permette di vedere l’interfaccia del display per interagire con il computer utilizzando varie periferiche come mouse o tastiera. Noto anche come VDT (Video Display Terminal) e VDU (Video Display Unit).

Un monitor è costituito da circuiti, un display, un alimentatore, pulsanti per la regolazione delle impostazioni del display e una custodia che contiene tutti questi componenti. Per capire meglio cos’è un monitor, è utile conoscere i diversi tipi.

Diversi tipi di monitor

La tecnologia di visualizzazione in varie applicazioni si è evoluta condividendo la stessa tecnologia di base. Sia la televisione che lo schermo del computer hanno iniziato a utilizzare il CRT (Cathode Ray Tube) sotto vuoto.

Oggi esistono essenzialmente due tipi di monitor. Il primo (e il più antico) è il monitor CRT (tubo catodico), basato sulla stessa tecnologia dei primi televisori. Il secondo è il monitor LCD (display a cristalli liquidi).

1. Monitor CRT

Monitor CRT
Monitor CRT

Questo tipo di monitor richiede più potenza ed elettronica per funzionare. Molti dei circuiti analogici erano ingombranti e occupavano molto spazio.

Inoltre, lo stesso CRT richiede una certa distanza tra l’area dello schermo e i cannoni elettronici situati all’estremità del collo.

Così Oltre ad essere pesanti, ingombranti e duri per gli occhi, in realtà hanno un angolo di visione leggermente più decente. L’altro ovvio svantaggio è il fatto ovvio che non può essere utilizzato per un monitor di laptop.

2. Monitor LCD

Monitor LCD
Monitor LCD

I monitor LCD hanno sostituito i CRT. Inizialmente, avevano problemi di prestazioni relativi ai tempi di risposta, ma alla fine questi problemi sono stati risolti.

Le molecole di cristalli liquidi sono poste tra due elettrodi. La quantità di luce che può passare attraverso le molecole di cristalli liquidi è determinata dalla quantità di carica elettrica applicata agli elettrodi.

I monitor LCD richiedono la retroilluminazione per illuminare l’immagine per farci vedere. Anche questa tecnologia di retroilluminazione ha subito alcuni cambiamenti rivoluzionari.

All’inizio sono state utilizzate lampade fluorescenti compatte (CFL). Le piastre dell’inverter che aumentavano la tensione per alimentarle, non erano affidabili. Fortunatamente, le CFL sono state sostituite dai LED. Ciò ha reso i monitor LCD molto più affidabili.

Tipi comuni di pannelli LCD a matrice attiva:

Pannelli IPS

Questi pannelli di commutazione sono stati creati in risposta alla necessità di affrontare gli angoli di visione molto bassi e la scarsa qualità del colore dei pannelli TN.

Ma quando si tratta di qualità dell’immagine, offre ottimi risultati. E viene fornito con un piccolo extra nel prezzo. I tempi di risposta sono più veloci dei pannelli VA ma più lenti dei pannelli TN.

Pannelli TN

I pannelli Twisted Nematic sono i più comuni acquistati dai consumatori. Offrono tempi di risposta ragionevoli a un prezzo ragionevole.

3. Monitor LED

Monitor LED
Monitor LED

Monitor a diodi emettitori sono essenzialmente display LCD retroilluminati a LED per schiarire l’immagine LCD. Personalmente, non sono un fan di questo nome per questi tipi di prodotti. Se è davvero un monitor LED, i pixel non dovrebbero essere prodotti da un LED stesso?

Tuttavia, quella tecnologia è in arrivo. I produttori di televisori stanno rivolgendo la loro attenzione ai micro-LED. È qui che i LED microscopici vengono posizionati in una matrice per formare il pixel stesso. Non ho dubbi che questa tecnologia si farà strada sui monitor dei computer.

4. Monitor QLED

Monitor QLED
Monitor QLED

QLED o display a punti quantici utilizzato per convertire la retroilluminazione in modo che emetta colori di base puri. Questi nanocristalli semiconduttori sono posti in uno strato di punti quantici per aiutare i filtri di colore RGB riducendo la perdita di luce e l’interferenza del colore.

Le versioni elettroemissive sono nelle loro fasi di sperimentazione. Ciò significa che, applicando una corrente elettrica alle nanoparticelle inorganiche, si forma un pixel con un Quantum Dot Light Emitting Diode (QD-LED). Ciò consente ampie gamme di colori e livelli di nero quasi perfetti sullo schermo.

Diversi tipi di connettori video

Questi sono alcuni dei tipi di file connettori di ingresso video che puoi trovare sul retro di un comune monitor. Queste connessioni consentire al monitor di connettersi alla scheda grafica del computer per ottenere le informazioni sullo schermo.

1. VGA

VGA
VGA

La matrice grafica video è una tecnologia obsoleta. Questo tipo di connettore esiste da molti anni, infatti è stato uno dei primi, ma un segnale video analogico non è più lo standard che i nuovi utenti cercano.

Tuttavia, questi tipi di connettori non sono in grado di trasportare un segnale audio.

2. DVI

DVI
DVI

La Visual Digital Interface è un connettore di segnale video digitale che viene utilizzato non solo nei monitor dei computer ma anche in altri dispositivi elettronici di consumo.

Dual-link DVI trasporta il doppio della velocità dati del single-link DVI. Ciò ha consentito risoluzioni e frequenze di aggiornamento più elevate.

Il doppio collegamento ha un massimo di dati da 9,90 Gbit / sa 165 MHz. Nessun segnale audio può essere trasmesso su questo collegamento.

3. HDMI

HDMI
HDMI

Esistono 5 tipi di connettori di interfaccia multimediale ad alta definizione:

  • Standard (A)
  • Doppio legame (B)
  • Mini (C)
  • Micro (D)
  • Automotive (E).

Le versioni incrementali sono arrivate nel tempo con miglioramenti. HDMI è utilizzato in un’ampia varietà di elettronica di consumoanche quando si tratta di computer. La versione 2.1 è in grado di fornire una velocità dati totale massima di 42,5 Gbit / s.

4. DisplayPort

DisplayPort
DisplayPort

DisplayPort è più comunemente utilizzato nel mercato dei computer, piuttosto che nell’elettronica di consumo generale.

L’ultima versione 2.0 ha una velocità dati totale massima di 77,37 Gbit / s. DisplayPort è disponibile in due dimensioni, la dimensione standard e una Mini DisplayPort.

Un computer può funzionare senza un monitor?

Un computer non richiede un monitor per funzionare come tale. Ma dobbiamo sottolineare che, affinché l’utente possa interagire con l’interfaccia utente del computer (sistema operativo), dovrà utilizzare un monitor o un altro dispositivo di output. Senza un monitor o un altro dispositivo di output, non hai alcun metodo per determinare cosa sta facendo il computer.

Puoi anche leggere: Cosa sono i teraflop? E come vengono calcolati

Leave a Reply