Per coloro che stanno appena iniziando a programmare, sia sul lato server che sul lato client, troveranno inevitabilmente linguaggi di programmazione Java e JavaScript, se sei appena agli inizi, può creare confusione per diversi motivi, prima di tutto a causa del modo in cui esso le lingue sono denominate.

Sebbene condividano il nome “Java” nei loro nomi, hanno pochissimi attributi e caratteristiche. In questo articolo, spiegheremo il differenze tra Java e JavaScript, come le differenze nelle lingue, gli attributi di livello di ogni programma tra gli altri.

Potresti anche leggere: Qual è il codice sorgente, usi e funzionalità.

Quali sono le differenze tra Java e JavaScript

Quali sono le differenze tra Java e JavaScript
Quali sono le differenze tra Java e JavaScript

In questo articolo, esamineremo alcune delle differenze chiave che esistono nelle lingue e dove tutti cercheranno di fornirti le informazioni di cui hai bisogno per aiutarti a fare il passo successivo nella tua carriera. Il modo migliore per distinguere i file differenze tra Java e JavaScript è per entrambe le lingue.

“Java ha JavaScript quello che ha il sapone di prosciutto.”

Questa analogia non è la mia, invece, è stata inventata da Jeremy Kate, ma è una grande idea: l’unica cosa che le lingue hanno in comune è che condividono il nome “Java” nei loro nomi. Una somiglianza è che i linguaggi sono quelli che chiamiamo linguaggi “in stile C”, nel senso che la loro sintassi è simile a quella del C. Cioè, entrambi hanno funzioni, parentesi, punto e virgola.

Tuttavia, a parte questo, c’è ben poco in comune. Nel resto di questo articolo esamineremo ogni lingua a un livello molto alto per darti un’idea di ciò che offre ciascuna lingua e delle caratteristiche di ciascuna. Una volta fatto, sarai in grado di vedere la differenza tra le due lingue e, sebbene abbiano lo stesso nome e una sintassi simile, è l’unica cosa che hanno in comune.

Cos’è Java

Java è stato concepito con l’idea di “scrivi una volta, esegui ovunque”, il che significa che puoi scrivere un programma sul tuo computer e quindi distribuirlo su qualsiasi dispositivo che abbia un ambiente di runtime di Giava.

Cos’è un ambiente runtime Java?

Innanzitutto, è importante capire che Java è un linguaggio compilato, sebbene non sia compilato in codice binario eseguibile. Invece, viene compilato in codice byte.

Il bytecode Java è un insieme di istruzioni per macchine virtuali Java. Ogni bytecode è costituito da uno o, in alcuni casi, due byte che rappresentano un comando (opcode), insieme a zeri o più byte per passare i parametri.

Non sembra così eccitante, vero? Va bene! In qualità di sviluppatori, non siamo responsabili della scrittura del codice byte. Invece, il compilatore Java compila il nostro codice in byte code. Questo bytecode viene eseguito in un ambiente di runtime che viene eseguito nel contesto di un altro sistema operativo.

Questo sistema operativo può funzionare su un telefono cellulare, può funzionare su un altro computer, può funzionare su Windows, OS X, Linux o qualsiasi altro sistema compatibile con esso. Sembra essere molto più semplice di così, e questo è ciò su cui stanno lavorando gli sviluppatori Java più avanzati.

È al di fuori dello scopo di questo articolo. Invece ci concentreremo sugli attributi del linguaggio in modo da poterlo confrontare e contrastare con JavaScript.

Funzionalità con cui puoi lavorare in Java.

Ma prima diamo un’occhiata ad alcune delle funzionalità con cui possiamo lavorare in Java. È importante notare che stiamo lavorando a un livello molto più alto. Ad esempio, possiamo lavorare con seguenti costruttori:

  • Le classi sono il fondamento di qualsiasi linguaggio orientato agli oggetti. Ci permettono di definire quali caratteristiche e comportamento mostrerà un oggetto dopo la sua creazione.
  • Le funzioni sono parti di classi che consentono agli oggetti di fare qualcosa. La classe che rappresenta File può permetterci di leggere il contenuto di ciò che contiene.
  • Le proprietà o gli attributi sono ciò che la classe descrive. Un file, ad esempio, può avere autorizzazioni come la capacità di leggere o scrivere nel file system. Può anche avere un percorso che rappresenta dove si trova nel file system.
  • La successione è quando una classe può ereditare determinate proprietà da un’altra classe. Ciò significa che eredita tutte le funzioni e le proprietà della classe genitore e può aggiungere le tue funzioni uniche.

Se non hai mai scritto codice prima, alcuni di essi potrebbero sembrare confusi. Queste sono le risorse che ti aiutano a imparare ciò che devi sapere come:

  • Introduzione alla programmazione per computer in Java: 101
  • Introduzione alla programmazione Java: 201
  • Introduzione alla programmazione Java: 301
  • Ma prima di saltare troppo in là per decidere cosa vuoi sapere, diamo un’occhiata a JavaScript.

Cos’è JavaScript

JavaScript è essenzialmente un linguaggio dinamico che non viene digitato e interpretato, Si intende:

  • In qualità di sviluppatori, potete facilmente estendere alcuni aspetti del linguaggio aggiungendo codice a oggetti esistenti, come l’oggetto String.
  • La natura atipica del linguaggio significa che possiamo dichiarare stringhe, valori logici e numeri (rispetto a interi, numeri in virgola mobile e decimali) senza specificarne esplicitamente il tipo, come in Java (e altri linguaggi).
  • La lingua viene interpretata, il che significa che non è compilata in un file eseguibile. Viene invece interpretato da un browser web o altro software sul tuo computer che converte le sue istruzioni in codice macchina.

La cosa migliore di JavaScript è che rende il tuo lavoro più facile, rispetto ad altri programmatori, e una volta che impari le sfumature del linguaggio, diventa ancora più facile lavorarci. Ricorda che tutto ciò che “non sono sicuro di quello che sto facendo” è naturale e fa parte dell’apprendimento.

Se non hai mai visto la programmazione correlata a JavaScript, ti consiglio vivamente di provare a iniziare con le basi.

Che dire di JavaScript

Una volta acquisita una migliore padronanza della lingua, è anche importante utilizzare gli strumenti giusti per sviluppare le applicazioni. Ciò include l’uso di strumenti come un debugger (che include la maggior parte dei browser moderni). Tuttavia, non approfondiremo questo argomento.

Nota sull’orientamento degli oggetti

  • Un’altra importante differenza è che JavaScript e Java vengono trattati come linguaggi orientati agli oggetti, ma per motivi diversi.
  • Java ti consente di istanziare oggetti delle classi che creiamo. Piuttosto, tutto in JavaScript è un oggetto. Ciò significa che non ci sono classi.
  • In Java, quando si crea un’istanza di una classe, si ha accesso ai metodi e alle proprietà che vengono esposti tramite la definizione della classe. Se disponi di proprietà pubbliche, funzioni pubbliche, ecc., Lo sviluppatore può utilizzarle.
  • In JavaScript, quando crei una variabile, un oggetto o anche una funzione, hai la possibilità di chiamare le funzioni che esistono non solo su quell’oggetto, ma anche sugli oggetti da cui quell’oggetto ottiene le sue proprietà. Ciò è dovuto alla natura prototipo dell’ereditarietà di JavaScript.

Quale di loro scegliere?

Come puoi vedere dal contenuto sopra, entrambi i linguaggi, sebbene entrambi siano ispirati dal C in termini di sintassi, sono molto diversi. Ognuno di loro ha uno scopo diverso.

Sebbene tu possa scrivere JavaScript su un server con tecnologie come Node.js, non sono gli stessi tipi di applicazioni create in Java. Inoltre, sebbene sia possibile scrivere applicazioni server in Java, non sono gli stessi tipi di applicazioni normalmente scritte con JavaScript.

Invece, è spesso utile pensare a JavaScript come al linguaggio più adatto per lo sviluppo lato client, per applicazioni che verranno eseguite in un browser web o per applicazioni a pagina singola.

È meglio considerare Java come un linguaggio di programmazione più adatto per scrivere applicazioni desktop o server che possono essere eseguite su molti sistemi operativi e dispositivi diversi.

Potresti anche leggere: Le 15 migliori competenze professionali su Linkedin

Conclusione

Apparentemente, ognuna di queste lingue offre i propri vantaggi e svantaggi. Francamente, penso che molto di ciò che ci fa scegliere una lingua rispetto a un’altra sia legato a ciò che vogliamo fare in termini di costruzione di soluzioni per noi stessi e per gli altri.

Se vuoi lavorare online, JavaScript è probabilmente la tua migliore opzione. Se, d’altra parte, vuoi scrivere applicazioni desktop, Java non è una cattiva scelta.

Per chi fosse interessato, va notato che JavaScript è diventato uno dei linguaggi de facto di Internet. Non è senza curve di apprendimento e ci sono molti framework e librerie che ti fanno lavorare sodo.

Leave a Reply