Non vedi l’ora di scaricare buona musica sul tuo telefono ma al momento non hai un PC per trasferire le canzoni sul tuo telefono? Nessun problema.

Ormai esistono diverse app, compatibili con tutti i principali sistemi operativi per smartphone, che ti consente di scaricare musica direttamente sul tuo telefono senza passare dal PC. Se vuoi ti posso raccontare alcuni dei più interessanti e spiegarti come funziona.

Leggi in dettaglio la guida su come scaricare musica gratis sul cellulare che sto per offrirti. In pochissimo tempo imparerai come scaricare facilmente canzoni famose, remix, musica prodotta da artisti emergenti e persino suonerie sul tuo telefono.

Come scaricare musica gratis
Come scaricare musica gratis

Puoi anche leggere: 10 app più popolari per modificare video con musica

Come scaricare musica gratis (app)

Servizi di streaming musicale rappresentano una delle soluzioni più semplici, completo ed efficace per la fruizione dei contenuti musicali sul proprio smartphone (e non solo). Sono inoltre completamente legali e garantiscono una qualità audio più che sufficiente.

Se non hai mai sentito parlare di lui, con servizi di streaming di musica si accede a vasti cataloghi composti da brani, album e playlist di ogni genere: dai grandi classici della musica internazionale agli ultimi successi radiofonici, senza dimenticare alcune cover e opere di artisti emergenti.

Evidenzia, quindi, la presenza di suggerimenti automatici che ti permettono di scoprire nuova musica in base al tuo precedente ascolto, la possibilità di ascoltare le canzoni offline e, solo in alcuni casi, la capacità di “seguire” l’ascolto dei propri amici.

Altri dettagli

Come si può facilmente capire, i servizi che offrono tutte queste funzioni Non sono completamente gratuiti, prevedono un canone mensile di circa 10 euro. Allora perché ne parlo in un tutorial su come scaricare musica gratis sul tuo cellulare?

La risposta è semplice: quando ti iscrivi per la prima volta a uno dei servizi di streaming che sto per elencare, avrai la possibilità di testare tutte le sue funzioni, incluso il download di brani sul tuo smartphone, gratuito per 30 giorni o più.

Secondo me vale la pena provare, anche perché puoi cancellare il tuo abbonamento in qualsiasi momento e non ti verrà addebitato alcun costo, l’importante è agire prima che il rinnovo venga attivato abbonamento automatico (quindi prima della fine della prova gratuita). Continua a leggere per ulteriori informazioni.

1. Spotify (Android / iOS / Windows Phone)

Spotify è il servizio di streaming musicale più popolare al mondo. È compatibile con Android, iOS, Windows Phone e tutti i principali sistemi operativi per computer. Il suo costo è pari a 9,99 euro / mese, ma come accennato in precedenza, i nuovi membri possono provarlo gratuitamente per 30 giorni.

A dire il vero, completamente gratuito da Spotify, ma personalmente lo sconsiglio perché ha troppe limitazioni per l’utilizzo da smartphone

Primo non consente il download di brani offline, poi funziona solo in modalità random (cioè non ti permette di scegliere liberamente i brani da ascoltare) e interrompe l’ascolto della musica con spot pubblicitari.

Come si usa Spotify?

Tutto quello che devi fare è scarica l’app sul tuo telefono e registrati al servizio utilizzando il tuo account Facebook o il tuo indirizzo email. Una volta completata l’operazione, attiva il tuo mese di prova gratuito da Spotify Premium fornendo un metodo di pagamento valido (carta di credito o PayPal) e inizia a utilizzare l’applicazione.

Scaricare musica su Spotify Premium è molto semplice. Tutto quello che devi fare è trovare una canzone, un album o una playlist di tuo interesse e premere il pulsante Salva accanto alla sua immagine di copertina. Per i singoli brani, la funzione Salva viene visualizzata “toccando” il pulsante (…) accanto al titolo.

Se vuoi aggiungere una canzone a una playlistInvece di salvarlo singolarmente nella tua libreria musicale, pigia sul pulsante (…) posto accanto al suo titolo e seleziona la voce Aggiungi a playlist nel menu che si apre.

Ultimi dettagli

Quando l’operazione è completata, premere l’icona della musica collocato in alto a sinistra e seleziona la voce La tua libreria dalla barra laterale di Spotify.

Quindi vai alla sezione Playlist, Canzoni o Album, seleziona la playlist, la raccolta di brani o l’album in scarica localmente e attiva l’interruttore Disponibile offline situato in alto a destra.

2. Apple Music (iOS / Android)

Come è facilmente intuibile dal suo nome, Apple Music è il servizio di streaming musicale rilasciato da Apple in risposta a Spotify. Il suo catalogo, purtroppo, non è completo come quello di iTunes Store ma è quasi allo stesso livello di quello di Spotify.

Il costo di Apple Music è 9,99 euro / mese, gli abbonamenti gratuiti non sono disponibili, ma i nuovi utenti possono provare il servizio gratuitamente per 3 mesi. Per accedervi è possibile utilizzare l’applicazione Music per iPhone / iPad, l’applicazione Music di Apple per Android e iTunes su Mac e PC.

Per sottolineare l’integrazione di Apple Music con la libreria musicale di iCloud, un altro servizio Apple che ti consente di sincronizzare i brani contenuti nella tua libreria musicale (anche quelli che non sono disponibili nel catalogo di Apple Music) su tutti i dispositivi.

Come utilizzare Apple Music?

Iscriviti al servizio con il tuo ID Apple e utilizzare la funzione di ricerca dell’app Music per trovare contenuti che ti interessano.

Per scaricare un album, una playlist, o un brano offline, aggiungilo alla tua libreria personale premendo il pulsante (…) accanto al suo titolo e selezionando l’icona + dal menu che compare. Dopodiché premi nuovamente il pulsante (…) e seleziona l’icona a forma di nuvola nel menu che si apre. Facile vero?

Se i servizi di streaming non sono di tuo gradimento, prova queste altre app che ti consentono di scaricare musica gratis sul tuo cellulare. Ce n’è davvero per tutti i gusti, dai semplici motori di ricerca MP3 ai servizi per scoprire la musica di artisti emergenti.

3. Jamendo Music (Android / iOS)

Jamendo è un posto molto famoso dedicato alla musica indipendente. Ospita centinaia di album che puoi ascoltare gratuitamente, scaricare offline e persino riutilizzare in progetti personali secondo i termini della licenza Creative Commons.

Con l’app Jamendo per Android, lo streaming è possibile di tutti i brani disponibili sul sito e scaricarli in locale senza dover affrontare alcun abbonamento o sottoscrivere alcun tipo di abbonamento.

Tutto quello che devi fare è cerca il contenuto di tuo interesse e pigia prima sull’icona della freccia collocata accanto al suo titolo e poi sul pulsante Download gratuito per uso personale – Qualità MP3 presente nella schermata che si apre.

Altri dettagli

Per “sfogliare” gli album, i brani e le playlist disponibili per il download, puoi usare il menu laterale (accessibile premendo l’icona della musica in alto a sinistra) o la funzione di ricerca rappresentata dall’icona della lente di ingrandimento in alto a destra.

Anche è disponibile un’app Jamendo per iPhone e iPad, ma purtroppo ancora non contempla la possibilità di scaricare brani in locale (permette solo di ascoltare musica in streaming).

4. TinyTunes (Android)

TinyTunes È un’applicazione per Android che ti consente di scaricare MP3 gratuitamente da vari siti Internet, social network e servizi di file hosting. Insomma, è un motore di ricerca che permette di trovare, e poi scaricare, canzoni di ogni genere in pochi “tocchi”.

Purtroppo, TinyTunes non disponibile in Google Play Store. Questo significa che per installare l’applicazione devi aprire il browser (es.Chrome), collegarti al sito demanocs.com e scaricare il suo pacchetto apk pigiando sul pulsante Installa che si trova sotto la sua descrizione.

Quando il download è completo:

  1. Apri il pacchetto TinyTunes_xx.apk e premi i pulsanti Avanti e Installa per installare l’app sul tuo smartphone (o tablet).
  2. Se viene visualizzato un messaggio di errore, abilita la funzione per installare app da fonti sconosciute (cioè provengono dall’esterno del Play Store) accedendo al menu Impostazioni> Sicurezza Android e abilitando l’opzione Origini sconosciute.
  3. A questo punto devi solo avviare TinyTunes, pigia sull’icona della lente di ingrandimento collocata in alto a destra e cerca il brano di tuo interesse.
  4. Quando vengono visualizzati i risultati della ricerca, mettere il segno di spunta accanto al nome dei file che vuoi scaricare e pigia sulla freccia in alto a destra per avviare il download.

Una volta completato il download, i brani saranno disponibili nella cartella / home / tinytunes / song / sul tuo smartphone e nella scheda Libreria dell’app.

5. Motori di ricerca MP3

Esistono molte app per scaricare musica, soprattutto su Android, ma in realtà puoi anche usare il browser (per esempio, Cromo) per connettersi a un motore di ricerca musicale e scaricare MP3 gratuitamente senza installare altre applicazioni.

Lo stesso accade su iPhone, ma per scaricare file da Internet è necessario utilizzare un browser con un amministratore file di download integrato, come quello disponibile nei documenti di Readdle.

Applicazione per scaricare suonerie

In conclusione, permettimi indirizzarti ad alcune applicazioni per scaricare suonerie gratuito su Android e iPhone. Puoi usarli come alternativa “gratuita” ai negozi Google e Apple

1. Zedge (Android / iOS / Windows 10 Mobile)

È uno dei principali applicazioni dedicate alla personalizzazione del telefono inteligente. Contiene sfondi, suonerie e temi per vari tipi di cellulari.

Per sfogliare l’elenco delle suonerie disponibili:

  1. Premi l’icona della musica collocata in alto a sinistra e seleziona la voce Suonerie dalla barra che compare di lato.
  2. Poi, cerca tutte le suonerie disponibili nell’applicazione;
  3. Individua quello che ti interessa e scaricalo sul tuo smartphone pigiando prima sul titolo e quindi sul pulsante di download (la freccia) nella schermata che si apre.

Una volta completato il download, puoi impostare la suoneria come suoneria predefinita di Android premendo l’icona della suoneria o l’icona del contatto (per associarla ad un singolo contatto).

2. Audiko (iOS / Android):

Questa è una delle poche app di suonerie valide disponibili su iPhone (dove costa 1,09 €, mentre su Android è gratuito). Per usarlo:

  1. Accetta i loro termini di utilizzo, premere l’icona della lente di ingrandimento situata nell’angolo in alto a destra;
  2. Cerca un’ombra richiamo del tuo interesse.
  3. Dopo premere il titolo del brano da scaricare e “toccare” l’icona della freccia (o il pulsante Aggiungi ai preferiti) per avviare il download.

Una volta completato il download, su Android puoi impostare la suoneria come suoneria predefinita per tutte le chiamate o un singolo contatto.

Su iPhoneInvece, dovrai esportare la suoneria in iTunes e importarla di nuovo sul telefono come spiegato nel mio tutorial su come impostare le suonerie su iPhone.

3. Ringtone Maker (Android):

Si tratta di una pratica applicazione gratuita per Android che ti permette di creare suonerie personalizzate da qualsiasi file musicale salvato sul tuo smartphone.

Puoi anche leggere: 7 migliori app per scaricare video gratuiti su Android

Leave a Reply