Cambio del browser: come passare da Google Chrome a Microsoft Edge

Dopo anni in cui browser web creati da Microsoft sono stati uno scherzo, Edge ha cambiato le cose grazie a Google. Non avrei mai pensato di vedere il giorno, ma il nuovo Edge ha un certo numero di appassionati che si allontanano da Google Chrome.

Poiché condividono la stessa base Chromium, i due browser sono ora estremamente simili, quindi lo switch è piuttosto semplice: la maggior parte delle funzionalità di base è la stessa e le stesse estensioni possono anche essere installate. Tuttavia, Edge tende a funzionare leggermente meglio di Chrome, non solo nei benchmark di navigazione web, ma nell’utilizzo dell’hardware.

Cambio del browser: come passare da Google Chrome a Microsoft Edge e perché

Mentre Chrome è diventato famoso per divorare RAM e altre risorse, Edge sembra essere più sottile ed efficiente. (Beh, per quanto possa essere – dopo tutto, probabilmente vivi ancora nel tuo browser e più schede ed estensioni hai bisogno, più potenza ci vuole.)

Leggi: Chromium, cos’è e quali sono le sue caratteristiche principali?

Edge ha anche alcune caratteristiche uniche, come una modalità di lettura immersiva, un cercatore di coupon integrato, “raccolte” che ti consentono di salvare cose mentre fai ricerche su Internet e più impostazioni sulla privacy.

Ha le sue peculiarità -Nella mia esperienza, il blocco dei siti sulla barra delle applicazioni non sembra funzionare con la stessa affidabilità-, ma i suoi vantaggi possono superare i suoi svantaggi, soprattutto se si dispone di un vecchio computer.

Puoi leggere di più sul nuovo Edge nella nostra lista dei migliori trucchi. Se sei pronto per il passaggio, ecco come eseguire la migrazione dei dati e provare una rapida alternativa a Chrome.

Apri Edge e importa i tuoi dati

A meno che tu non voglia ricominciare da zero, ti consiglio di spostare tutti i tuoi dati da Chrome to Edge, così puoi continuare a navigare da dove avevi interrotto. Apri Edge, fai clic sui tre punti nell’angolo in alto a destra e fai clic su Impostazioni. Il menu ha un aspetto leggermente diverso dalle impostazioni di Chrome, ma l’ho trovato più facile da navigare.

Nella scheda Profili della barra laterale, fai clic sul pulsante Importa dati browser visualizzato. Seleziona Google Chrome dal menu a discesa, assicurati che il tuo profilo sia selezionato e controlla tutti i dati che vuoi migrare.

Puoi portare i tuoi segnalibri, la cronologia di navigazione, le impostazioni pertinenti, le schede aperte, le estensioni, nonché le password e le carte di credito salvate. Questo dovrebbe rendere l’inizio molto, molto più facile.

Imposta Edge come browser predefinito

Successivamente, dovrai imposta Edge come browser predefinito su Windows; in caso contrario, i link di altre app potrebbero riaprire Chrome invece del browser corrente. Non preoccuparti, puoi sempre tornare a Chrome se cambi idea in seguito.

Vai a Impostazioni di Windows> Applicazioni> Applicazioni predefinite e scorri verso il basso fino a Browser web. Da lì, scegli Microsoft Edge. Assicurati di scegliere l’icona con l’onda blu e verde e non il vecchio logo “E”, che corrisponde alla precedente iterazione di Edge, che non è Chrome.

Torna alla ricerca su Google (e aggiungi le tue parole chiave personalizzate)

Come ci si potrebbe aspettare, Edge utilizza Bing per impostazione predefinita durante la ricerca dalla barra degli indirizzi. Sebbene lo strumento di migrazione dei dati non includa i tuoi motori di ricerca Chrome e le parole chiave personalizzate, puoi facilmente cambiare il tuo motore di ricerca predefinito su Google.

In Edge, vai a Impostazioni> Privacy, ricerca e servizi> Barra degli indirizzi e ricerca. Cambia il motore di ricerca utilizzato nella barra degli indirizzi in Google.

Se utilizzi parole chiave personalizzate per cercare siti specifici, fai clic su Gestisci motori di ricerca. Dovrai aggiungere nuovamente i tuoi motori personalizzati manualmente, ma la sintassi dell’URL è la stessa di quella di Chrome, quindi puoi copiare e incollare quelli più importanti dalle impostazioni di Chrome.

Attiva funzioni aggiuntive

Questo dovrebbe portare la maggior parte dei tuoi dati su Edge e puoi continuare a navigare come se non avessi mai cambiato browser. Tuttavia, ti consiglio di dedicare del tempo per esplorare le altre impostazioni e funzionalità che Edge offre.

Ad esempio, se vai a Impostazioni> Sistema, puoi attivare una funzione chiamata Startup Boost, che manterrà il browser in esecuzione in background quando lo chiudi, in modo che si riavvii più velocemente quando navighi di nuovo.

Puoi anche andare su Privacy, Ricerca e Servizi e regolare le funzionalità di Prevenzione del tracciamento a tuo piacimento, attivare Non tenere traccia e regolare altre funzionalità incentrate sulla privacy.

Edge offre schede verticali, una home page personalizzabile e una funzione di “schede dormienti” che sospende le pagine che non stai utilizzando per risparmiare risorse. Assicurati di controllare il lettore immersivo di cui sopra, la pagina delle raccolte e altre funzionalità esclusive.

Sincronizza le tue impostazioni su tutti i dispositivi

Se ti piace quello che vedi, potresti voler iniziare a utilizzare Edge sugli altri tuoi computer e sincronizzare le tue impostazioni avanti e indietro come hai fatto con Chrome. Per configurarlo, vai su Impostazioni> Profili> Sincronizzazione e attiva tutto ciò che desideri trasferire sugli altri dispositivi.

Se accedi a Edge con il tuo account Microsoft su altri computer Windows, i tuoi dati verranno sincronizzati automaticamente e potrai persino scaricare Edge per macOS, iOS e Android, così potrai riprendere da dove avevi interrotto su qualsiasi dispositivo.

Leggi: Come visualizzare la cronologia di Google

Per la maggior parte delle persone, questo dovrebbe essere sufficiente. Ma se non riesci a utilizzare Chrome (o altri browser) su alcune macchine, ad esempio se hai un Chromebook in giro, potresti essere in grado di sincronizzare alcuni dei tuoi dati con Chrome utilizzando xBrowserSync, un’estensione open source e un’app mobile progettata per sincronizza i tuoi dati tra i browser.

Al momento si tratta solo di sincronizzare i segnalibri, ma la sincronizzazione della cronologia e delle schede aperte è sulla tua tabella di marcia. Speriamo che questo progetto abbia più funzionalità nel prossimo futuro.

conclusione

Sopra Mundoapps.net speriamo che tu abbia imparato Come passare da Google Chrome a Microsoft EdgeSe pensi che dovremmo menzionare, non esitare a lasciare il tuo commento qui sotto.

Leave a Reply