Mentre il suo nome Cromo acquisisce familiarità con Browser ChromeDovresti sapere che i tag rappresentano due diversi browser web. Ma sono imparentati.

Uno tira l’altro. Uno è open source, l’altro no, non proprio. Uno domina il panorama dei browser del mondo, mentre l’altro è utilizzato da meno dello 0,03%.

Pertanto, in questo articolo, imparerai un po ‘di più su Chromium: qual è la sua origine, le sue caratteristiche e davvero come si differenzia da Google Chrome.

Cromo, cos'è e quali sono le sue caratteristiche principali?  Due

1.- Cos’è il browser Chromium?

Cromo, lanciato per la prima volta da Google nel 2008, È uno dei progetti software più popolari al mondo noto agli sviluppatori.

La stragrande maggioranza degli utenti Internet avanzati utilizza Chromium in qualche modo: è il software che sblocca sia Google Chrome che Microsoft Edge.

Il motivo per cui Chromium è così popolare è che è open source, il che significa che chiunque può utilizzare il software gratuitamente come base per la creazione di un altro programma o applicazione.

Ciò ha portato gli sviluppatori a rispondere a questa chiamata: più di due dozzine di browser Internet sono basati su Chromium.

Chromium è anche noto come browser Internet autonomo, basato interamente sul codice Chromium senza aggiunte aggiunte. È simile a Google Chrome, senza molte delle funzionalità che rendono popolare Chrome.

Puoi scaricare Chromium per utilizzarlo come browser Internet o per creare le tue applicazioni su di esso.

2.- Come funziona Chromium

Chromium è la spina dorsale su cui fanno affidamento una manciata di browser comuni. Per rendere il browser Chrome comune, Google inizia con Chromium e crea nuove funzioni su di esso. E a partire dalla nuova versione rilasciata nel 2020, Microsoft fa lo stesso per creare Microsoft Edge.

Esistono anche alcuni browser relativamente sconosciuti basati su Chromium, come l’ultima versione di musica lirica e un browser chiamato Vivaldi.

3.- Allora, come sono simili?

dato che Chrome di Google è basato sul codice sorgente di Chromium, condividono le stesse ossa, come abbiamo già stabilito.

Anche i loro loghi sono abbastanza simili. Chrome è multicolore a tema Google e Il cromo ha alcune sfumature di blu.

Ma probabilmente sei molto più interessato alle differenze, quindi diamo un’occhiata a questo.

4.- Le maggiori differenze tra Chromium e Chrome

Cromo

Vediamo ora quali possono essere le grandi differenze tra questi browser che vanno di pari passo in molti aspetti, ma uno più avanzato dell’altro in certe caratteristiche.

4.1.- Gestiscono gli aggiornamenti in modo diverso

Chromium viene aggiornato continuamente, poiché gli sviluppatori modificano costantemente il codice sorgente. Il problema (O la cosa interessante?) È che devi aggiornare manualmente il browser, poiché non si aggiornerà da solo.

Chrome, d’altra parte, si aggiorna automaticamente di volta in volta. Quindi non devi ricordarti di aggiornare il tuo browser. Ma non viene aggiornato tutte le volte che Chromium.

Quindi, se vuoi vedere il codice sorgente più recente e migliore del Chromium Project proprio quando è disponibile, è meglio utilizzare il browser Chromium.

4.2.- Preoccupazioni per la privacy

Certo, Chrome è molto facile da usare. Ma se Chrome è il tuo browser preferito, Google terrà traccia delle tue informazioni. Chromium non lo fa.

Se questo ti infastidisce, ma ti piace ancora Chrome come browser, forse Chromium è un’opzione migliore per te. La tua privacy sarà più protetta, ma otterrai comunque l’esperienza basata su Codice sorgente di Chromium.

4.3.- Supporto per Adobe Flash

Google Chrome ha il supporto integrato per Adobe Flash Player. Ma poiché il codice Flash non è open source, il progetto Chromium non lo utilizzerà. Quindi, se utilizzi Chromium e desideri abilitare Flash, devi superare alcuni ostacoli.

Tuttavia, tieni presente che da quando Flash è stato gradualmente eliminato questo 2020 a favore di HTML5, questo non dovrebbe essere un grosso problema nel prossimo futuro.

4.4.- Il mio regno per un codec

Cos’è un codec? Un codec (combinazione di codice e decodifica) è un programma per computer che converte tra suono analogico e digitale mentre comprime e riduce i formati di file di grandi dimensioni.

Poiché i file musicali e video sono enormi, i codec sono stati creati per codificare (o ridurre) quei file e poi decodificarli quando sono pronti per la visualizzazione o la modifica.

Potrebbe interessarti anche: Come abilitare Java in Google Chrome e altri browser

Poi, Perché ne abbiamo bisogno? Se hai avuto una settimana lunga e vuoi solo Netflix e rilassarti stasera, avrai bisogno di quei codec per consentire la riproduzione di quel contenuto.

Mentre Chrome è dotato di codec multimediali integrati (come AAC, H.264 e MP3), Cromo n. Quindi, se vuoi eseguire lo streaming / guardare alcuni programmi, dovrai utilizzare Chrome o installare manualmente quei codec in Chromium.

4.5.- Google Play Store vs estensioni esterne

Se desideri scaricare un’estensione in Chrome, puoi farlo solo da Google Play Store (su Mac e Windows). Se vuoi mettere le mani su alcune estensioni esterne, devi abilitare la modalità sviluppatore.

Se stai usando Chromium, d’altra parte, puoi sentirti libero di prendere tutte le estensioni che desideri.

4.6.- Modalità sandbox di sicurezza

Quando utilizzi componenti aggiuntivi in ​​Chrome, il browser ne limita le funzionalità in modo che possano eseguire solo la funzione per cui è stato scaricato. Cioè, lo sono “isolato” o limitato solo a tale scopo. Chrome limita automaticamente questi componenti aggiuntivi per te.

Questo di solito è utile per motivi di sicurezza. Ma Chromium non ha sempre la modalità sandbox abilitata immediatamente.

Qual è il browser giusto per te?

Alla fine, dipende da cosa vuoi dalla tua esperienza di navigazione. Se desideri un browser semplice e pronto all’uso che non richieda molta attenzione, Chrome potrebbe fare al caso tuo.

Ma se hai problemi di privacy e non ti dispiace scavare e lavorare, Chromium potrebbe offrirti un’esperienza gratificante.

Leave a Reply